Welcome in Napoli ! We want you to enjoy your stay in Naples. We are here to offer tourist services in NAPOLI during your stay.

Dovunque sono andato nel mondo ho visto che c’era bisogno di un poco di Napoli. 
Wherever I went around the world I saw that there was a need for a little bit of Naples.

Guida rapida all’Orto Botanico di Napoli

0

L’Orto botanico di Napoli è tra gli spazi verdi più importanti della città insieme al Bosco di Capodimonte. Fondato nel 1807 da Giuseppe Bonaparte, ha sempre avuto una funzione didattica e formativa.

L’Orto botanico di Napoli è situato alla fine di via Foria, al polo opposto rispetto al Museo Archeologico Nazionale di Napoli MANN, a pochi passi dal Real Albergo dei Poveri, una delle più grandi costruzioni europee del 700.

Il grande giardino è visitabile gratuitamente ed è possibile prendere parte a visite guidate organizzate dallo staff durante l’anno – anche in questi casi non ci sono costi [admission cost]. Nei suoi 12 ettari di territorio è possibile osservare circa 9000 specie vegetali e 25000 esemplari. Sono presenti sezioni dedicate alle piante officinali, sezioni dedicate alla sperimentazione curata dall’Università degli Studi di Napoli “Federico II” e serre per la riproduzione e moltiplicazione. Le ricerche sono principalmente sullo studio di gruppi come cycadales e orchidaceae (orchids). Le collezioni presenti nell’orto comprendono anche esemplari rarissimi che vengono riprodotti così da reintrodurli nell’ambiente qualora se ne verificasse la totale scomparsa.

Nell’Orto Botanico di Napoli è possibile visitare un edificio, chiamato Castello, in cui vi è il Museo di Paleobotanica ed Etnobotanica. La parte di Paleobotanica è quella in cui si possono trovare vegetali, modelli in cotto e in metalli e resine; quella di etnobotanica è dedicata all’esposizione di manufatti realizzati sempre grazie a materiale vegetale.

Oltre alle visite guidate, l’orto botanico di Napoli ospita spesso eventi come mostre d’arte, concerti di musica classica e jazz ed eventi per bambini. Inoltre, nel corso dell’ultimo anno, sono stati proposti spettacoli teatrali adatti a tutta la famiglia, vernissages, conferenze.

Visitare l’orto botanico di Napoli è molto semplice poiché molto vicino dalla stazione centrale in Piazza Garibaldi. Nell’attesa di osservare da vicino le meraviglie del giardino, è possibile prendere parte al tour virtuale su Google.

I percorsi dell’orto botanico di Napoli

Le aree espositive dell’orto botanico di Napoli seguono tre criteri. Quello sistematico procede per le specie delle piante; quello ecologico è un percorso diviso per aree territoriali simili – come spiagge, deserti, zone calcaree, zone del mediterraneo. In questo stesso percorso è facile individuare da subito le vasche dove sono coltivate piante idrofite, quelle piante che devono vivere sommerse o galleggianti nell’acqua, come la nymphaea rubra. L’ultimo percorso, infine, è quello etnobotanico, interamente dedicato alla sezione sperimentale delle piante officinali.

Share.

Comments are closed.

Vai alla barra degli strumenti