Welcome in Napoli ! We want you to enjoy your stay in Naples. We are here to offer tourist services in NAPOLI during your stay.

Furore fjord and mills

0

{:en}Furore is a small village on the Amalfi coast that boasts various prizes by several institutions for its beauty and for what it has to offer. Like the other villages of the Amalfi coast, it has been a World Heritage Site for 20 years. Plus, it is among the most beautiful villages in Italy and ten years ago it was awarded as an emerging rural destination.

You can easily go to Furore by bus from Salerno or renting a car. Another alternative is to go there with a driver that you can contact via BookingNaples, at the services page, so you can travel safe with all the comforts you need.

In Furore you can visit religious buildings such as the Church of S. Michele Arcangelo, that of S. Giacomo and that of S. Elia. The beauty of this place, however, is in its landscapes which, not surprisingly, have been exploited as a set by one of the greatest Italian directors, Rossellini, who shot the film L’amore, with Anna Magnani. If you want, you can visit a museum dedicated to the two.

Furore, fjord and paper factories 

Among the characteristics of the landscape of this place stands out the fjord. Actually, it is a small stream between a rocky cliff, as is typical of the beaches of the Amalfi coast. In summer it is also possible to attend several diving competitions with great heights that take place right near the fjord.

Other attractions in the area are two mills and two paper factories, one of the main work activities in the area, linked to the strong presence of water. Near the fjord you can also see old equipment used by fishermen and old warehouses now used as deposits, strong examples of industrial archaeology.

It is a geographic area that has a strong appeal and charm on whoever goes there. It is also used as a set in some novels, such as Italy dies by Alex Monti.{:}{:it}Furore è un piccolo comune della costiera amalfitana riconosciuto da più enti per la sua bellezza e per ciò che ha da offrire. Come gli altri paesi della costiera amalfitana, è da 20 anni Patrimonio dell’Umanità. Inoltre, è tra i borghi più belli di Italia e ben 10 anni fa è stata premiata come destinazione rurale emergente.

Si può facilmente andare a Furore tramite autobus partendo da Salerno oppure noleggiando una macchina. Un’altra possibilità è di arrivare con un autista da contattare tramite BookingNaples, alla pagina servizi, così da visitare con comodità e sicurezza.

A Furore è possibile visitare architetture religiose come la Chiesa di S. Michele Arcangelo, quella di S. Giacomo e quella di S. Elia. La bellezza di questo posto sta però soprattutto nei suoi paesaggi che non a caso sono stati sfruttati come set da uno dei più grandi registi italiani, Rossellini, che vi girò il film “L’amore”, con Anna Magnani. È tuttora possibile visitare un museo dedicato ai due.

Furore, il fiordo e le fabbriche di carta 

Tra le caratteristiche del paesaggio di questo posto spicca sicuramente il fiordo. In realtà si tratta di un piccolo corso d’acqua contrapposto, com’è tipico delle spiagge della costiera amalfitana, a uno strapiombo roccioso. In estate è possibile assistere anche a diverse gare di tuffi dalle grandi altezze che si svolgono proprio nei pressi del fiordo.

Altre attrazioni presenti nella zona sono due mulini e due fabbriche di carta, una delle attività principali della zona, legate alla forte presenza di acqua. Nelle vicinanze del fiordo è possibile vedere anche vecchie attrezzature utilizzate dai pescatori e vecchi capannoni ora adibiti a depositi, forti esempi di archeologia industriale.

È un’area geografica che esercita un forte fascino su chiunque vi si rechi. Compare anche in alcuni romanzi, come ad esempio Italy dies di Alex Monti.{:}

Share.

Comments are closed.